Altri 4 posti letto di neuroriabilitazione: confermato l’accreditamento di CRT da parte della Regione Toscana

4 nuovi posti letto di neuroriabilitazione nella CRT che così arriva a 39 complessivi. La decisione è contenuta in una delibera della Regione Toscana e che la Clinica valuta come un ulteriore passo in avanti per la promozione di una migliore gestione dei pazienti con grave cerebrolesione acquisita (GCA)..

Un numero sicuramente più adeguato – commenta il Direttore Clinico Cristiano Scarselli – che ci permetterà, una volta completato anche l’organico, di incrementare le risposte riabilitative neurologiche ai pazienti residenti in tutta la Asl Tse. E’ un primo passo verso una nuova visione della Riabilitazione, quale passaggio fondamentale tra la fase acuta ed il rientro del paziente dall’Ospedale al territorio”.

La Vice Presidente Monica Bettoni puntualizza che “pur rimanendo ancora la Riabilitazione una cenerentola nel panorama italiano, dove le nuove linee guida sono ferme da oltre due anni al vaglio della Conferenza Stato -Regioni, la Asl Tse ha voluto rafforzare i percorsi riabilitativi in una fase dove, a seguito del Covid, questo è uno dei pochi settori che non ha interrotto le sue prestazioni aiutando, specialmente nei momenti più critici, ad alleggerire il carico delle terapie Intensive e delle rianimazioni”.

La Regione ha infine confermato l’accreditamento istituzionale della CRT in tutte le discipline e in tutte le sedi in cui attualmente opera: Montevarchi, Terranuova Bracciolini e San Giovanni Valdarno.